14 Luglio 2021

Chiesa madre

Dedicata all’Assunta, costruita già dal XIV secolo e più volte modificata. Conserva della costruzione cinquecentesca una rosa sul fianco destro e l’abside della navata sinistra. Particolare l’abside interna scavata da dieci nicchie su due ordini, dedicato a Sant’Antonio da Padova.

Sull’altare maggiore Ultima Cena, tela solimenesca (XVIII secolo). Sono presenti anche le statue dei santi patroni, Filippo e Giacomo, e della protettrice del paese, la Madonna di Belvedere,a cui è dedicato un altare sul lato sinistro della chiesa, sotto il rosone e di fronte all’abside.